AdWords keyword tool: nuovi problemi

by Francesco on ottobre 10, 2010

Il keyword tool di Google AdWords è stato alla base delle ricerche dei SEO e dei marketers.

E’ uno strumento che tutti usavano per fare ricerche sulle parole chiave ed avere un nucleo di partenza per il proprio keyword set.

E’ anche vero che è uno strumento che molti hanno sempre bistrattato ritenendolo poco obiettivo perché i dati del tool sono forniti da Google, la stessa azienda che ti offre il sistema pubblicitario di AdWords.

C’era una volta l’AdWords keyword tool (che funzionava bene…)

Allora in passato ho sempre difeso l’AdWords keyword tool perché per la mia esperienza, fino a qualche settimana fa, aveva fornito dati molto precisi e interessanti sui volumi di ricerca.

Avevo anche ripercorso la storia del keyword tool negli ultimi 2 anni.

E avevo detto in quel post come a un certo punto Google avesse pure mostrato la colonna dei volumi di ricerca locale e globale.

Ho confrontato i dati di volume della colonna locale con gli accessi su siti (di settori diversi) che occupavano le prime 3 posizioni.

Ed ero arrivato a una semplice formula per stimare gli accessi che una chiave esatta avrebbe portato , in base alle posizioni occupate in SERP.

La quantità di dati che avevo raccolto era statisticamente rilevante al punto che azzardai l’ipotesi dell’esattezza del tool.

Poi l’esattezza dei dati se ne è andata

Poi Google ha cambiato le carte in tavola.

Accortosi che il dato offerto era troppo appetitoso, Google aveva sostituito la colonna del traffico del mese precedente e della media globale dei 12 mesi precedenti con un dato inutile e cioè la sommatoria delle ricerche per la lingua scelta da tutti i paesi del mondo.

Più di recente i cambiamenti sui volumi di ricerca avevo già scritto un paio di settimane fa.

Ora ho appreso, grazie alla segnalazione di @supermars, che Google si è impegnata non solo a rendere inutile il tool per scopi di keyword research ma a defungerlo del tutto in questo senso.

Ecco cosa è successo…

Baris Gultekin, group product manager di Google AdWords, ha chiarito al SMX gli aggiornamenti effettuati nelle scorse settimane al Google AdWords keyword tool.

Molti infatti avevano già notato che il tool per certe keyword forniva una stima di volumi di ricerca del tutto inattendibile.

Ora il tool di AdWords fornisce solo termini che hanno valenza commerciale.

Fonti aimclearblog.com e localseoguide.com

Aggiornamenti

{ 5 comments… read them below or add one }

1 Roberto Pala ottobre 11, 2010 alle 11:24 am

Ciao Francesco,
dopo tante chiaccherate in merito, guarda un po cosa mi tocca leggere :)
Come abbiamo spesso detto in privato, i segni di qualche mal funzionamento arrivavano già da qualche tempo.

Ciao

2 Danilo Pontone ottobre 11, 2010 alle 1:06 pm

Ciao Francesco, con questo tuo post mi dai conferma di quello che stavo già pensando da qualche giorno. Mi sono accorto anche io di questi strani cambiamenti. La settimana scorsa ho dovuto avviare una campagna per una struttura alberghiera del veronese per una importante fiera che si terrà a Novembre. Ho usato lo strumento per farmi qualche idea sui volumi di ricerca. E i volumi di ricerca per tale fiera erano inesistenti: IMPOSSIBILE!!!! Troppo famosa per non essere cercata e forse troppo poco commerciale per non inserire i volumi di ricerca?

A questo punto su quali strumenti conviene ripiegare?

3 Francesco ottobre 11, 2010 alle 6:52 pm

@Danilo
forse nello specifico ti riferisci a questa fiera ? ;-)

Beh si. Il grafico di Insights è chiarissimo.
Non può non fare traffico.

@Roberto
infatti ho scritto questo post proprio per segnalare il grosso cambio che Google ha fatto e il grave problema che si apre adesso non solo per chi fa keyword advertising.

E’ una grossa perdita anche per tante altre tipologie di professioniti che operano sul web, SEO inclusi.

Tra avere nulla in mano e avere un tool che mi indica un barlume di dati io preferisco la seconda possibilità.
A patto che i dati siano veritieri.
Anche per una semplice stima di traffico.

Almeno fino a qualche settimana fa i dati forniti da AdWords erano veritieri.
Adesso che invece iniziano a fare schifo… a quale o quali tool ci appelleremo ?

4 Danilo Pontone ottobre 11, 2010 alle 7:13 pm

Francesco esattamente!!! A quella fiera mi riferivo :D

E poi che fai? Io faccio la domanda a te e tu me la rigiri? ahahah :D
“A quale o quali tool ci appelleremo ?”

Mi sa che sarà dura…

5 Mauro Mazzocchini ottobre 12, 2010 alle 2:54 pm

Ciao Francesco,
grazie della citazione!
In effetti sara’ interessante valutare quali valide alternative verranno fuori ed anche il loro grado di attendibilita’.

Leave a Comment

Login with Facebook:

{ 2 trackbacks }

Previous post:

Next post: