Aiuto: ancora le penalizzazioni di Google

Può succedere a un webmaster o a un seo di scoprire che il traffico del proprio sito web è colato a picco da un giorno all’altro. Che cosa fare allora ?

In attesa dell’intervento di Enrico Madrigrano al convegno GT (che quest’anno ci svelerà come analizzare un sito penalizzato e quali sono i controlli approfonditi da fare) metto qua -volutamente in ordine sparso- qualche considerazione che può aiutarti.

Controlla dominio e top query sul motore

Se dal tuo programma di web analytics riscontri che sono scesi di tanto gli accessi al tuo sito, verifica manualmente sul motore di ricerca i tuoi posizionamenti.

Parti dal nome a dominio senza www.Se non compare entro le prime posizioni è un brutto segno di possibile penalty in agguato.

Prosegui cercando le top query, cioè chiavi che portano più traffico.

Controlla il tuo codice

Se hai usato tecniche spammose o troppo estreme vedi di ripulire in fretta il codice troppo seo-splendido.

Ad esempio testo nascosto, keyword ripetute in eccesso, posizionamenti con margini negativi dei css.

Non mi soffermo qua tanto sono cose che sicuramente conosci e ne hai sentito parlare 100 volte.

Apri Google Webmaster Tools

Guarda le keyword del tuo sito indicate in Google Webmaster Tools. Se vedi keywords “strane” per il tuo business (viagra, cialis, etc…) controlla il tuo sito.. forse è stato bucato.

Tieni d’occhio anche il nuovo parametro della rilevanza introdotto da Google da qualche settimana.

Guarda i tempi di risposta del server che hosta il tuo sito per il download delle pagine.

Guarda in particolare il terzo grafico, quello con la riga rossa, e in che correlazione è con gli altri due.

Controlla se tra i link esterni al tuo sito ce ne fosse qualcuno sospetto.

Apri Google Analytics

Non fermarti a guardare il traffico complessivo del sito.

Verifica l’andamento del traffico di ogni singola top query che hai trovato prima: solo allora le “anomalie” da penalizzazioni del traffico risulteranno particolarmente evidenti!

Controlla i backlinks

Assicurati di non aver esagerato nella crescita esponenziale dei backlinks.

Se la pagina penalizzata è debole delinkala come ho suggerito anche in questa vecchia case history.

Usa anche tool esterni come link diagnosis per controllare che le ancore dei backlinks non siano troppo simili tra di loro.

Controlla AdSense

So che non c’è la certezza al 100% di una penalty da AdSense oltre a quella che ha trovato Enrico di Madri, ma io ho il ehm.. “poco vago” sospetto che esista una penalizzazione automatica da AdSense che scatta in certe condizioni.

Proprio in questi giorni sono dietro a analizzare un paio di siti dove sembra che AdSense faccia la parte del leone (non c’è megamenu, non ci sono ancore dei backlink in eccesso, non c’è niente di niente se non AdSense).

Per te che leggi è possibile una penalizzazione da AdSense ?

Se si in che termini ?

Scrivi qui sotto le tue idee.

Che ha combinato Google negli ultimi mesi?

Che Google controlli i backlink per valutare la popolarità di un sito web lo sappiamo da tempo, perché questo aspetto è il core dell’algoritmo del PageRank.

A Luglio ho parlato dell’effetto megamenu.
Ho continuato a studiare la cosa in diversi casi e scoperto, nei mesi successivi, che il megamenu da semplice “effetto” in SERP si è trasformato in una vera e propria penalizzazione -50 circa.

Se oggi dovessi usare un nome non la chiamerei più penalizzazione da megamenu ma penalizzazione da struttura di navigazione.
Cioè quando la struttura di navigazione del tuo sito non è organizzata in maniera logica e semantica, ma è fatta a casaccio, o “a listone” come nel caso di molti blog… ecco che scatta la penalizzazione megamenu.

Ho condiviso questa cosa al convegno GT di Dicembre.
Trovi le slide del mio intervento qui su SlideShare.

Inoltre altra cosa che sto notando è questo: i siti con penalizzazione da sovraottimizzazione -950 dopo essere rientrati in SERP sembra che soffrano un pò per risalire. Dopo il rientro in SERP si collocano intorno la cinquantesima posizione… poi piano piano risalgono le SERP.

Il megamenu e la -950 sono le penalizzazioni più evidenti per quanto riguarda i fattori “on the page”, cioè quei fattori che riguardano le pagine del tuo sito web. Ma ci sono altre penalizzazioni attive per i fattori on the page.

Ad esempio negli ultimi mesi si fa sentire l’eccesso di backlink dalle pagine interne del tuo sito web verso la homepage con anchor text sempre ottimizzate uguale.

Per quanto riguarda invece i fattori “off the page” cioè i fattori esterni al tuo sito web, un boost troppo rapido di backlink verso il tuo sito con chiavi ottimizzate sono tra le insidie sempre più frequenti.

Trovi qui una case history molto interessante che ha riguardato da vicino il sito di un mio amico.

Ci vediamo al Convegno GT?

Ciao,

se hai visto il mio blog in questo mese avrai notato che ho fatto meno interventi rispetto al solito. Sono come un’acqua cheta perchè facendo diverse cose in diversi fronti: nel seo, nel pay per click, nell’email marketing. Lo confesso, sono molto preso da alcuni progetti a cui tengo tantissimo. In più sto studiando cose nuove di cui ti scriverò più avanti.

Per quanto riguarda il pay per click e l’email marketing sto facendo dei test. Per il posizionamento nei motori di ricerca ho invece sto revisionando il materiale per il Convegno  GT perchè Google al solito ci riserva qualche sorpresina e mi piacerebbe portare anche queste novità “da foto finish” al convegno.

Il Convegno GT uno degli eventi SEO più rilevanti d’Italia e ti consiglio di esserci anche se non sei un “esperto” del web e di siti o un webmaster. Perchè per avviare un progetto di successo su Internet di conoscenze e competenze ce ne vogliono tante… e il Convegno GT “condensa” tutto il sapere del posizionamento nei motori di ricerca in 2 giornate, che (forse?) trovi sparso in giro in rete tra blog, news, forum, rss e ammennicoli vari.

E’ la prima volta che partecipo al convegno GT da relatore e porterò due interventi su Google.

Nel primo intervento si parte dal famigerato dewey update. Farò una cronaca/autopsia sulle SERP, a partire da marzo 2008 cercando di fare il punto sull’evento. Dai dati alla mano e dalle considerazioni raccolte, cercheremo di capire che cosa può essere stato questo “terremoto” sul motore di ricerca, quali sono state le ripercussioni più evidenti alcune, forse, ancora visibili e darò una mia idea del perchè “dewey update” (e non “pinco update” 😀 ).

Il secondo intervento è sulle penalizzazioni di Google. Meno sperimentale del precedente è un argomento già noto e discusso. Tuttavia secondo me c’è ancora spazio per parlare di penalizzazioni, guardando le variazioni delle SERP degli ultimi mesi ( guarda caso dopo il dewey update ), i casi sempre più frequenti di siti che spariscono o subiscono discese in SERP.

Riassumendo…

  • il Convegno GT è l’appuntamento più importante per capire Google, i motori di ricerca, e il marketing su web;
  • se leggi questo blog forse ti interessi anche SEO e web marketing…

… e allora vediamoci Riccione il 6 e 7 Dicembre 2008 al Convegno GT.

Ci conto, ciao!
Francesco

P.S.: Su Facebook si sta organizzando una cena post-convegno per la sera del 7 Dicembre